"La nostra è una giunta del fare cha ha fatto dei cittadini il punto centrale della propria azione amministrativa."
É con queste parole che il sindaco Alvaro Verbena ha aperto l'appuntamento che venerdì sera si è tenuto presso l'hotel Melody.
"a distanza di diciotto mesi abbiamo riprogettato la città e tutto il territorio comunale, stiamo portando avanti opere pubbliche che vedono una copertura certa di circa 3milioni e 900mila euro più 400mila euro destinati al settore dell'ambiente per un totale di circa 5 milioni di euro destinati a tutto il territorio comunale.
In 18 mesi di governo abbiamo tenuto 19 incontri nelle frazioni riscontrando sia un alto numero di presenze sia un alto consenso, siamo riusciti ad ottenere dalla Regione dell'Umbria finanziamenti pari a circa un milione di euro a dimostrazione che quando c'è progettualità e creatività l'ente regionale non si tira indietro ad appoggiare queste azioni anche se provengono da un'amministrazione politicamente lontana dalla loro.
Non c'era quindi una Regione che non 'approvavà (come dicevano i nostri amici) ma c'era solamente una mancanza di progettualità."
Nel suo intervento, il sindaco tocca, in modo sintetico, tutti i temi più importanti:
"é notizia di questi ultimi giorni - dice - quella della prossima realizzazione dell'acquedotto per Ripabianca e Casalina.
Dopo 25 anni, grazie all'ottenimento del finanziamento pari a circa 480mila euro, gli amici di queste due frazioni avranno l'acqua potabile proveniente dalle fonti di Baschi."
Gli assessori, poi, uno ad uno hanno illustrato la propria attività:
"Negli ultimi anni ho vissuto la vita sociale di Deruta con perplessità - ha detto il vicesindaco Franco Battistelli - perché vedevo un Comune in grado di dare tanto e invece abbandonato a se stesso; ora sono appagato perché, seppur certo delle tante cose da fare, siamo riusciti a recuperare con i cittadini un rapporto importante e concreto."
É poi parlando dell'approvazione dei sei regolamenti, della riorganizzazione del personale e della politica sulla sicurezza e la legalità che il vicesindaco lascia la parola all'assessore Ranocchia:
"In diciotto mesi abbiamo messo in piedi tante iniziative, partendo dalla ricostruzione di un concreto rapporto con gli artigiani alla costruzione del Consorzio Deruta 1282; a questo proposito, infatti, è la prima volta che l'amministrazione comunale stanzia dei fondi per le aziende che si aggregano - ha detto - alcuni frutti della nostra azione già sono di dominio pubblico ma i risultati più importanti li vedrete piano piano."
Importante anche l'intervento dell'assessore alle politiche sociali Michele Toniaccini e dell'assessore alla cultura Laura Buco che annunciando l'uscita del prossimo numero de 'Le sette città news' ha parlato della sua attività e dell'importanza dell'organizzazione di eventi, che siano essi popolari o di livello culturale più alto.
"In questi mesi ho dedicato gran parte del mio tempo alle politiche sociali - ha detto Toniaccini - e in particolare a quelle a sostegno delle famiglie, dei giovani, degli anziani e dei disabili; ho cercato di risolvere i problemi avanzati dalle scuole e i risultati non sono mancati; per il 2009 comunque attendiamo l'arrivo di un pulmino per il trasporto dei disabili e contiamo di inaugurare l'ufficio di cittadinanza."
É stato poi l'assessore Virgili che, annunciando la conclusione della nuova zona industriale puntualizzando sulla destinazione dell'area dell'ex campo sportivo, ha infiammato gli animi:
"Noi gestiamo il Comune da buon padre di famiglia - ha detto - valorizzando quello che abbiamo e risparmiando il più possibile quando possiamo."
L'ultimo intervento è stato poi quello dell'assessore ai lavori pubblici, Lio Mancinelli cha ha dato subito qualche dato:
"Abbiamo realizzato opere pari a un milione e cento che non rientravano in quella famosa 'eredità' e abbiamo in programma una serie di opere, già finanziate, che verranno realizzate entro il 2009."
L'assessore fa riferimento al parcheggio dell'ex scuola elementare, alla strada di collegamento a Ripabianca con l'area industriale, ai marciapiedi di Pontenuovo e all'illuminazione sul ponte e a quelli di Via Tiberina e Borgo Garibaldi, alla pavimentazione di piazza dei Consoli, al parcheggio davanti alla scuola elementare, alla rotonda di Casalina e alla sistemazione del muraglione di Ripabianca.
Ma non è tutto perché sono in programma interventi tra i quali l'importante realizzazione delle rotonde a Sant'Angelo e San Nicolò che verranno costruite grazie ad un finanziamento congiunto tra Comune e Provincia.
Le azioni messe a punto dalla giunta comunale sono, ovviamente, molto più complesse ma già questo più rendere l'idea della tanta attenzione che l'amministrazione ha nei confronti dei cittadini e delle loro esigenze.
All'appuntamento era presente anche l'onorevole Laffranco.


0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia