Ormai da anni il turismo è il volano dell'economia tuderte.
Fino ad ora ha tenuto il passo ed anzi va detto che è andata meglio del previsto visto che la città di Jacopone è una delle poche realtà della nostra regione ad essere cresciuta sia negli arrivi che nelle partenze. Ma, soprattutto ora che questo comparto rischia di risentire della congiuntura economica è necessario lavorare con la fantasia e cercare soluzioni innovative per non perdere il passo. Todi non è restata a guardare e grazie al genio ed alla passione del presidente del Tennis Club, Marcello Marchesini, ha imboccato, con decisione, la strada del turismo sportivo.
Tutto comincia con gli Internazionali di Tennis che quest'anno saranno arricchiti dagli stage di tennis di Corrado Barazzutti e dai camp di basket di Valerio Bianchini (ex allenatore della nazionale italiana).
Eventi e nomi prestigiosi per una variegata offerta che permette alla nostra città di essere una realtà di primo piano nel settore del turismo sportivo. Todi, già conosciuta in Italia e nel mondo per le sue bellezze artistico-paesaggistiche si arricchisce insomma di una ulteriore attrattiva.
Il prossimo anno l'offerta sarà completata da corsi, sempre di alto livello, riguardanti il volley ed il nuoto. Il turismo sportivo è in continuo sviluppo e rappresenta oggi una vera e propria risorsa per il marketing, senza contare che è anche un efficace veicolo di promozione del territorio.
Un circolo virtuoso che crea occupazione, ricchezza e riqualificazione di luoghi e strutture, con conseguente beneficio per l'intera collettività.
Valorizzare le attività di turismo sportivo permette anche di estendere la stagione turistica tradizionale, attrarre nuovi flussi di visitatori, creare o consolidare un'immagine favorevole del territorio.
Lo sport non è solo un accessorio ma spesso diviene l'obbiettivo stesso del turismo, in una concezione che va oltre le tradizionali settimane bianche o gli sport del mare.
Una recente indagine condotta dall'Osservatorio Econstat evidenzia il valore rappresentato dai viaggi dedicati allo sport, sia per praticare (73% dei casi), sia per assistere ad eventi (16% dei casi) o per accompagnare familiari (11%). Questo mercato genera annualmente circa 11 milioni di viaggi e comporta soggiorni per 60 milioni di notti.
In Italia una persona su 4 sceglie la meta delle proprie vacanze in virtù dell'offerta sportiva.
Per questa serie di motivi il Progetto di Todi può rappresentare un autentico volano per il turismo del "Cuore Verde d'Italia"


0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia