La sagra della fragola a San Biagio della Valle

dal 28 maggio al 7 giugno 2009

La sagra della fragola nasce nel 1984 a San Biagio della Valle quando i cittadini, in occasione del 50esimo anniversario della costruzione della chiesa parrochiale costituirono un comitato con il compito di organizzare la festa.
Purtroppo le famiglie del paese pur tassandosi racconta l'attuale presidente della pro loco Mario Mariani non riescono a rimpinguare le casse.
Così qualcuno pensa ad una sagra paesana per racimolare i fondi necessari.
Detto, fatto. La scelta cade sulla sagra della fragola. Vengono ordinate coppette in ceramica decorata, viene sistemata la parte del centro storico sotto il campanile e alla locale azienda agraria vengono ordinati ben 30 chili di fragole. Tutto è pronto per i tre giorni della sagra.
Il successo, non previsto, travolge gli organizzatori. Le fragole finite in poche ore, le coppette in ceramica ancora prima. Per far fronte ai visitatori i sanbiagesi sono costretti a raccogliere le fragole anche di notte con l'aiuto dei fari di un trattore. Da quei giorni il successo della sagra di San Biagio della Valle è andato sempre crescendo.
Dall'edizione ormai lontana del 1984 ogni anno la sagra dedica uno spazio alle associazioni di volontariato il comitato Chianelli, L'Aucc, Emergency e Unicef sono le principali susseguitesi nelle varie edizioni.
I proventi raccolti negli ultimi anni sono serviti per finanziare diverse iniziative.
É stato ristrutturato il locale, sede attuale dell'associazione, è stato realizzato un impianto sportivo polivalente, sono stati acquistati locali e attrezzature funzionali alla sagra.
Si sono anche sistemate alcune vie del paese. Contributi sono finiti alla elementare, alla materna, alla Parrochia, alla polisportiva. Il 1984 è ormai lontano.



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia