Inizia oggi la sesta edizione di Marsciano Arte Giovani. Per capire che festival sarà, bastano i numeri del
"Premio creatività giovanile città di Marsciano."
Ben 143 gli artisti provenienti da 14 diverse regioni italiane.
Negli spazi di palazzo Pietromarchi saranno visibili le opere dei 51 selezionati: quadri, fotografie, sculture, incisioni, opere letterarie, fumetti. Domenica 12, alle ore 18 alla sala Capitini, ci sarà l'assegnazione dei 14 premi. Ma la settimana proporrà anche tanti altri eventi. Nove gli appuntamenti con teatro, canzoni, musica antica, proiezioni cinematografiche. Una serata sarà dedicata alla cultura dell'Iraq. Poi nove mostre di arti figurative, workshop per adulti e piccini, conferenze, incontri con personaggi di rilievo nazionale nel panorama della formazione artistica. In tutto 21 iniziative distribuite in nove giorni, da oggi al 12 settembre 2010. Gli spettacoli serali si terranno in piazzetta San Giovanni e negli spazi del Museo dinamico del laterizio e delle terrecotte, ma sono tante anche le iniziative fuorisede: mostre di fotografia e d'arte in caffé e bar nonché una mostra "itinerante" per le vetrine dei negozi del centro storico.
Quest'anno il festival si apre in maniera ancora più importante al dialogo fra le culture. Un esempio è la giornata dedicata all'Iraq, in calendario domani. Nel pomeriggio dibattito con il vice ambasciatore iracheno, il presidente nazionale dell'Associazione amicizia Iraq-Italia e un medico volontario di Smile Train, che racconterà le missioni di questa associazione per curare il labbro leporino in Iraq. A seguire l'inaugurazione della mostra di pittura irachena, la degustazione di pietanze dallo stesso paese, e per la sera il recital del poeta Latif Al Saadi. L'appuntamento formativo di punta del festival è invece l'incontro con una delle massime esperte italiane di fotoritocco, Marianna Santoni, che terrà un workshop dedicato alle tecniche avanzate di ritocco fotografico e gestione del colore. Altra iniziativa significativa, in cooperazione con l'associazione di volontariato "Buddhismo per la pace", è quella legata alla tradizione del mandala, un cosmogramma di sabbie colorate che rappresenta l'origine e la struttura dell'universo, con tre monaci tibetani nei pomeriggi da giovedì a sabato prossimi. Tra gli spettacoli da segnalare, mercoledì 8 alle ore 21.30, il Tributo a John Lennon, a trenta anni dalla morte. I Fatta Franca e Federica Pieravanti propongono, in anteprima assoluta, uno spettacolo creato appositamente per Mag. Inaugurazione oggi pomeriggio, sala conferenze del museo, alle ore 18. Interverranno il sindaco Alfio Todini e l'assessore alla cultura Valentina Bonomi.


0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia