Tody Appy Days ai nastri di partenza

Prende il via stamattina la seconda edizione dell'evento dedicato alle applicazioni per smartphone e tablet

Si alza oggi il sipario sulla seconda edizione di Appy days, l'International app festival, unico a essere interamente dedicato alle applicazioni per dispositivi mobili.
Nell'arco dei quattro giorni della manifestazione sono annunciati migliaia di appassionati ma anche di curiosi vista l'originalità e l'attualità di questo festival.
Il sipario si alzerà alle 10, con il taglio del nastro all'ingresso della sala del consiglio di Palazzo del popolo, dove il vice presidente della Regione Paparelli e il sindaco Rossini daranno il via ai lavori della kermesse. Con loro anche Giovanni Paciullo, rettore dell'Università per stranieri di Perugia, Eugenio Guarducci, presidente di Sedideventi e Fabio Lalli, direttore artistico di Todi appy days e Ceo di Iquii.
La mattinata proseguirà alle 11,30 con la presentazione di Intelligent and mobile computing, nuovo indirizzo del corso di laurea magistrale in Informatica, attivato dal dipartimento di Matematica e Informatica dell'università di Perugia.
Alle 12, sempre nella sala del consiglio, si terrà il primo incontro di Turismo con le App: (percorso di formazione, promosso dalla Regione per imparare a ideare, progettare e sviluppare App per il turismo attraverso incontri e lezioni con esperti del settore. Nel pomeriggio, alle 14.30, attenzione puntata su "Applicazioni e wearable per la salute": presenti, insieme a Edoardo Schenati, Filippo Scorza, Riccardo Zanini e Luca Felicetti, anche il direttore sanitario dell'azienda ospedaliera di Perugia, Manuela Pioppo e Leonardo Cenci, il giovane perugino simbolo della lotta contro il cancro che porterà la sua toccante testimonianza.
Alle 15.45, nella sala delle ceramiche, si parlerà di App per la pubblica amministrazione insieme al sindaco Rossini e agli speaker Mauro Rotelli, Giovanni De Angelis, Giuseppe Vasta e Luca Innocenti.
Alle 17.00, nella sala del consiglio, riflettori saranno puntati su Event experience: la rivoluzione degli eventi passa dalla tecnologia e dai nuovi processi.
A illuminare il tema da diversi punti di vista, Eugenio Guarducci, Fabio Lalli e Andrea Natale.

Aldo Spaccatini
Corriere dell'Umbria Venerdì 25 Settembre 2015



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia